Essere noi Social

Be We Social? Academy e Master in Facebook Strategies

Pubblicato il 11 commentiPubblicato in Copywiting SEO, Social Network, The Fuffington Post

L’interazione può diventare un valore calcolabile per servizi di assistenza, branding reale e diffusione di notizie e, sebbene siano relazioni che “nel tempo” possono generare un ritorno, è evidente che il Social Media Manager e le azioni strumentali nei social sono solo un potenziale punto d’incontro tra aziende e persone/clienti/fruitori di prodotti ecc..

Game-Over-social-network

ROI con i social network? Parlano i numeri… GAME OVER

Pubblicato il 34 commentiPubblicato in Social Marketing, Social Network, The Fuffington Post, Twitter, Web Marketing

Più che SMM io direi SMB (Social Media Branding) perché i numeri dicono chiaramente che quanto affermato da altri professionisti esperti di social network, non trovano nessuna corrispondenza con la realtà.

Quando un responsabile marketing di una azienda legge che è possibile vendere con i social media, deve diffidare?

Forse sì.

Gli Asini del web

Web: bugie e disinformazione online

Pubblicato il 5 commentiPubblicato in Editoria Web, Google, The Fuffington Post

Un articolo a firma di Gianni Riotta “Le vite degli altri e gli eccessi dei new Google” pubblicato su La Stampa online, ha suscitato il mio interesse e contemporaneamente la mia delusione.

Infatti, i media tradizionali che hanno anche canali nel web, divulgano informazioni attraverso “giornalisti” che forse del web hanno una visione del tutto personale o comunque poco attendibile e approfondita, a differenza di quanti lo creano e lo sviluppano.

google+

Google Plus: il Social Search Marketing?

Pubblicato il 5 commentiPubblicato in Digital Asset Optimization, Google Plus

Stringi, stringi, al mondo esistono due categorie di persone: quelli che fanno chiacchere e quelli che fanno i fatti.

La maggior parte fa solo chiacchere, sa solo parlare ma alla fine, quelli che fanno i fatti, sono coloro che cambiano il mondo e quando lo fanno, cambiano anche noi per questo non li dimentichiamo mai.

Voi a quale categoria appartenete? Fate solo chiacchere oppure vi alzate in piedi e fate i fatti? Perché credetemi… tutto il resto è solo una marea di cazzate.

La-video-chat-arriva-su-Facebook

Da Palo Alto (California), il Marketing Facebook annuncia le novità.

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Social Marketing, Social Network, Twitter

Era quasi scontato, dopo l’accordo l’acquisto di Microsoft su Skype si è chiuso l’accordo con Facebook per l’integrazione della videochat, Facebook rende possibile la video comunicazione tra singoli utenti mentre su Google + “Hangouts”, è possibile raggruppare in un “video-ritrovo” fino a dieci utenti.

Nulla di eclatante o di non immaginabile e le reazioni sono state abbastanza evidenti. Sulla novità di Marketing su Facebook tanto atteso e sperato anche per Bing…

report-il-prodotto-sei-tu

Report e social Web: la polemica…

Pubblicato il 15 commentiPubblicato in Digital Asset Optimization, Social Marketing, Social Network, The Fuffington Post, Web Marketing

La puntata di riferimento è andata in onda il 10/04/2011 a cura di Stefania Rimini e la collaborazione di Paco Sannin

Di base, condividendo via Twitter le impressioni di quello che si vedeva ed ascoltava, sembra evidente la forzatura a momenti definibile “terroristica” che spaventa l’utenza media che, in Italia, è riconosciuta per la sua totalità come “ignorante digitale” se paragonata con altre realtà europee o americane.

L’utilizzo del mezzo mediatico televisivo, l’eco che ha la trasmissione, avrebbe dovuto tentare la strada dell’informazione, chiedere alla rete come e chi o cosa fare, insomma, informare più che spaventare…

follow-me-twitpizza

TwitPizzaBo: Bologna capitale del networking

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Social Network

Dopo tante prime a Bologna, non poteva mancare la prima TwitPizzaBo… i Twitters dell’area locale di Bologna si sono riuniti per un incontro informale e conoscersi.

Da una realtà virtuale a un vero e proprio “socializzare”, lo scopo effettivo di un social network come Twitter, può diventare reale per conoscere nuove persone.

Bologna… sempre più, capitale italiana del networking; una città frizzante anche più di Roma e Milano: gli oltre 30 presenti, ne sono la conferma!