iPhone 3G Apple – Uno style o tecnologia in tasca?

Pubblicato il Pubblicato in Promozioni PMI

Notice: Trying to get property of non-object in /home/dbatrade/pro.dbatrade.com/wordpress/wp-includes/post.php on line 4676

iphone 3G VodafoneiPhone un telefono o di più?

Come è risaputo, i due operatori telefonici che hanno avuto la possibilità di commercializzare questo prodotto sono state Tim e Vodafone, solo perché ero già cliente di una delle due compagnie, ho aggiornato il mio piano tariffario e le condizioni per rendere il telefono compatibile con la rete 3G e l’avventura è iniziata.

Non si analizzeranno le tariffe o le condizioni dei due operatori o le coperture, l’approfondimento lo abbiamo finalizzato all’apparecchio che ci ha incuriosito per le infinite possibilità che da tempo erano oggetto di discussione su centinaia di blog di tantissimi utenti d’oltre Oceano. Finalmente commercializzato in Italia, ho preso questo oggetto e come da promessa in un lontano articolo di questo blog iPhone presentato a Bologna avevo promesso che avrei testato il nuovo gioiellino e senza limiti, ne avrei detto pregi e difetti.

Inutile dire che il prodotto iPhone presentato a Bologna era ancora la vecchia versione di iPhone, la nuova esteticamente rimane praticamente simile ma i colori della parte posteriore cambiano da un grigio con superficie satinata a nero lucido o bianco, le versioni disponibili sono 2 ma non cambiano in nessuna delle funzioni ma solo nella capacità di archiviazione, 8 GB o 16 GB. Sono una enormità ma visti gli applicativi, i video, la musica, le immagini ecc.. sono giusti e molto dipende dalle esigenze dei singoli proprietari.

E’ un telefono? Si, nulla da dire la possibilità di interaggire con tutte le altre funzioni dell’iPhone durante una conversazione, la possibilità di fare conferenze, il viva voce, consultare l’agenda, i contatti ecc.. non diverso da altri apparecchi telefonici ma è di certo molto singolare rispondere ad una telefonata e contemporaneamente scrivere via chat o comporre una mail, questo non tutti i telefoni lo permettono. In conversazione è perfetto l’audio è molto chiaro ma più di una volta mi ha lasciato perplesso per la sua ricezione e come alcuni miei interlocutori mi hanno chiesto di spostarmi perché mi sentivano male; un caso forse ma effettivamente sembra essere molto meno sensibile rispetto ad altri telefoni di noti produttori.

iPhone è anche telefono, forse questa definizione è più precisa, ottimo touch screen che è la “potenza” effettiva di questo prodotto Apple. Semplice e intuitivo nel funzionamento, è configurabile a seconda delle esigenze e la possibilità di scaricare applicativi di espanzione attraverso la piattaforma iTunes, non ha limiti.iphone Google Maps GPS

E’ un iPod, senza alcun dubbio, non ha nessuna funzione di meno dell’ultimo nato iPod touch screen, perfetto nell’audio attraverso le cuffie stereo che sono anche auricolari del telefono e un pulsante per rispondere al telefono o comandare l’avanzamento dei brani; queste funzioni sono quasi tutte da scoprire perché, singolare da dire ma è la verità, il manuale di funzionamento di questo incredibile strumento tecnologico è ridotto al minimo; sembra quasi che il costruttore abbia voluto lasciare all’utilizzatore finale di scoprire le funzionalità che ha questo apparecchio.

Interessante è il visualizzatore d’immagini, belle le animazioni di transizione come la possibilità di una singola immagine come allegato mail, sfondo del telefono, assegnare l’immagine a uno dei contatti in rubrica, funzione zoom e riduzione immagine sempre utilizzando le dita. Integra una buona fotocamera, trovo molto scenografica l’animazione dopo lo scatto della foto ma lento in caso di più scatti.

Safari con HSDPA è rapido ed efficace, il browser utilizzato con il telefono in posizione orizzontale, molto spazioso e le funzioni d’ingrandimento dei testi e delle immagini, ottimale e funzionale. Resta il problema della tastiera che risulta essere molto sensibile, questo vale per tutte le applicazioni inserite in questo “oggetto del futuro”, gli SMS risultano essere molto meno facili da comporre rispetto le tradizionali tastiere ma è anche un fatto di abitudine e non necessariamente può essere considerato un handicap, è molto sensibile e delle dita grandi non facilitano…

iphone applicativiGli applicativi utilizzati da me per quelle che sono le mie esigenze, sono: Palringo, NetNewsWire, Remote, Facebook, MySpace, Linkdin, ShoZu, WordPress, SpeedBox, Shazam Bookmarks, Conversions ed altre, questo al di la di quanto già installato di default sull’iPhone 3G e ricordiamo: YouTube, Google Maps (con navigazione GPS integrato), Meteo, Borsa, iTunes, App Store ecc… un mondo in una mano.

Personalmente ho provato anche tante altre applicazioni ma non tutte “necessarie” come i giochi, altri applicativi come virtualmachine, sfruttando la connessione Wi-Fi, risulta essere molto funzionale ma non facile da configurare. Tra gli applicativi che più mi hanno lasciato stupito c’è sicuramente Shazam che… ascoltando una qualsiasi musica riesce a fornire tutte le informazioni su: Artista, casa discografica, album, immagine e i filmati correlati su YouTube, va detto che con la musica italiana non è perfetto e non ne riconosce tante ma per tutto il resto, è veramente molto sbalorditivo.

Wi-Fi che all’estero permette di utilizzare l’iPhone come se fossimo connessi alla nostra rete privata ma che in Italia, risulta essere molto limitata per la mancanza di reti “aperte”, sempre il solito discorso ma il nostro paese è un passo dietro tantissime realtà europee dove si è già compreso che l’accesso ad internet, grazie anche a questi strumenti, è una possibilità effettiva di business.

Fino a qui, un grande strumento ma… il Bluetooth? Gli MMS?

Gli MMS non sono stati assolutamente compresi in questo fantastico strumento e la possibilità di formulare rapidamente con allegati e-mail, possono essere giustificati e per quanto mi riguarda, nella mia vita di MMS ne ho veramente inviati pochissimi, il BUG effettivo è il non funzionamento del Bluetooth, ho provato tra due iPhone o tra iPhone e altri apparecchi che supportano questa funzionalità e… per quanto mi riguarda, non c’è niente da fare, proprio non vuole saperne di funzionare.

La funzione “Uso in Aereo”, dovrebbe permettere l’utilizzo di iPhone nelle sue funzioni di iPod e giochi o applicazioni ma per questo, scriverò un articolo dedicato ad una nota compagnia aerea e le disposizioni in merito.

Per me? Uno strumento di lavoro, iPhone è a tutti gli effetti un compagno d’avventura e con la programmazione di sviluppo attraverso iTunes, lo rende praticamente un palmare, un piccolo pc portalile che permette anche di telefonare, un ufficio tra le mani e una connessione con i social network sotto le dita, non mi piace moltissimo l’interfaccia tra iTunes per PC e il telefono, la sincronizzazione non è sempre delle più semplici e veloci ma è pur sempre un fattore d’abitudine.

Bello ma non per tutti, facile per chi ha dimestichezza con gli applicativi e per chi “smanetta” in tecnologia e software, non sempre facile e intuitivo per chi non “ama” la tecnologia; a me è piaciuto e sarà a lungo un compagno di comunicazione e strumento di lavoro.

Buon iPhone a tutti e se avete curiosità, difficoltà ecc.. non esitate a scrivere, nel limite del possibile cercherò di rispondere per quelle che sono le mie conoscenze dello strumento.

Alessandro Vitale

DBATrade Web Mobile

iPhone HSDP Apple, la tecnologia in tasca

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *