#Invasionidigitali Tour delle torri di Bologna

Pubblicato il Pubblicato in Social Network

Quando il bene artistico e culturale incontrano il digitale e i social network, idee come le #invasionidigitali valorizzano il patrimonio del nostro paese.

Partecipare al Tour delle torri di Bologna, è stata un occasione che non potevo mancare. L’obbiettivo era, in quanto esperto di social network ed amante della fotografia, portare a casa, una quantità sufficiente di spunti ed emozioni per definire il limite possibile che le diverse realtà potevano avere.

Nulla di più errato è approcciarsi male verso questo tipo di iniziative. In questo e non solo, le due organizzatrici, Valentina Caselli e Martina Uras, hanno dato dimostrazione che la passione, il bello del networking off line, possono generare movimenti “digitali” di non poco conto e rilevanza.

E’ evidente che il successo riscontrato, l’affluenza e anche il Sold Out a poche ore dopo il lancio delle registrazioni, indica che c’è sensibilità per il territorio sia per l’ambito digitale (Bologna capitale del networking), inteso come effettivo luogo d’incontro ed informazione che, culturale ed ambientale nella divulgazione del patrimonio storico/artistico della città di Bologna.

Interno-torre

decorazion-prendiparte dalla-torre-prendiparte-proprietario

Avere accesso esclusivo in luoghi non aperti al pubblico, danno stimolo a realtà del territorio e alla gestione del patrimonio artistico per valutare, fattivamente, su quanto si “limita” in termini di possibile turismo e mete appetibili. Su questo… anche le amministrazioni, dovrebbero riflettere.

Bologna si presta ad innumerevoli scoperte, ad angoli che non solo fanno parte della storia della città e della sua urbanizzazione, ma fa anche da inedita cornice per quanti Bologna la immaginano come una città con pochi punti d’attrazione. Per il fotografo attento, con condizioni di luce variabili date dalla giornata con un tempo instabile, come appassionato, tra persone e monumenti, veramente c’è da misurarsi in una “invasione digitale”.

Farsi catturare sia dalle persone del gruppo che da quello che si visita assieme… è una esperienza non facile nemmeno da spiegare, meglio viverla in prima persona.

 

invasioni digitali
#Invasionidigitali #tourdelletorri, dalla cima della torre Prendiparte

Una tradizione, quella bolognese, che può soddisfare anche il palato. Infatti, come noto, Bologna è una di quelle città italiane dove non manca davvero nulla. Visto che di emozioni ne avevamo già vissute poche… Valentina e Martina non hanno dimenticato la particolarità bolognese: il cioccolato della Majani. Come rendere “ancora più dolce” il tour delle Torri: con gusto!

 majani majani-bologna

L’obbiettivo è ripetere queste occasioni, immagino che l’interesse dimostrato, la risonanza nei social network, l’inventiva delle organizzatrici, possa essere di stimolo anche per altre associazioni, proporre nuove programmazioni finalizzate alla promozione del territorio e della riscoperta di tesori della città.

Meriterebbero una maggiore attenzione questi eventi e spero che Valentina e Martina, possano “presto” comunicare nuove mete per nuove emozioni da raccontare!!

Un applauso alle organizzatrici, un vero esempio dedizione e inventiva sfruttando a pieno i mezzi tecnologici a disposizione. E’ infatti possibile trovare notizie, immagini ed altro, attraverso quasi tutti i canali social.

 invasioni digitali Invasioni digitali

Nello specifico, i più utilizzati sono stati: Facebook, YouTube, Instagram, Twitter, Pinterest, 500px. Alla luce dei fatti, la cultura, l’arte e il digitale, sono un modo “giovane” ed istantaneo per condividere e pubblicizzare posti unici della nostra bellissima città ma anche del territorio italiano.

Le #invasionidigitali, sono un evento nazionale, un modello promozionale ad impatto zero per portare in evidenza luoghi, tradizioni, monumenti… le radici della nostra infinita cultura.

 

Articoli Web Marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *