Explorer 7.0 – Firefox 2.0 e l’utilizzo ottimale della lettura dei Feed RSS e Atom

Pubblicato il Pubblicato in Feed RSS Blog, W3C Standard e XHTML, XHTML-Design-Grafica Web

Standard Feed RSS IconVista Feed

L’utilizzo dei RDF Site Summary o Feed RSS ([tag]Really Simple Syndication[/tag]) ha cambiato lo scenario mondiale dell’informazione e sempre più velocemente si propone come alternativa tecnologica per la lettura delle informazioni in tempo reale.

Connessioni sempre attive e computer sempre collegati alla rete mondiale, forniscono un ideale sistema di divulgazione delle informazioni su [tag]Feed[/tag]. Il futuro di Microsoft, il nuovo sistema operativo “[tag]Vista[/tag]”, integra un lettore di feed sul desktop che interagisce con i feed salvati nella cartella dei preferiti di internet Explorer.

Vista desktop e Feed RSS

Come si può notare a destra del desktop di Windows Vista, è presente un’area dedicata ai Gadget, tra i disponibili nella configurazione Ultimate di Vista, c’è la possibilità di visualizzare i Feed precedentemente sottoscritti in Windows [tag]Explorer 7[/tag]: ecco come il software di navigazione offre dati interattivi per il sistema operativo.

Selezionando una intestazione, si aprirà un visore con barre di scorrimento per permettere di leggere le informazioni contenute, anche se non siamo in lettura con il browser o con un aggregatore di Feed.

Il futuro è avere a disposizione le informazioni di nostro interesse direttamente sul nostro desktop che si aggiornano in tempo reale scorrendo senza fine.

Perché è importante aggiornare i browser di lettura?

Per sfruttare al massimo anche queste possibilità che la tecnologia e lo sviluppo offrono agli utilizzatori finali, c’è da dire che la cura e l’obbligo di avere determinati software per ricevere notizie diventa sempre meno monopolizzato, nel caso di Vista però… Feed Reader Vista Desktopse non si vuole utilizzare Explorer 7, non si riuscirà a sfruttare questo Gadget Reader.

Vediamo nel futuro quali alternative ci verranno offerte dai produttori di software.

Ma chi scrive i dati RSS?

Il tuo sito, i weblog semantici o Blog, WordPress è uno di questi. Non è impossibile quindi che il tuo sito sia scelto da un utente che decida di riceverne i dati di aggiornamento o dei titoli del blog, direttamente nel suo desktop o nel reader (lettore feed).

Gli attuali browser sono ottimi e indispensabili strumenti di lettura e consultazione dei dati Feed.

Windows Explorer 7.0 (aggiornamento a Explorer 7)

Windows Explorer 7 reader Feed Rss

Molto semplice da utilizzare e intuitivo, Explorer 7 da la possibilità di individuare i siti web che offrono il Site Summary RSS. Una icona, come quella in cima a questo articolo e posizionata nella barra degli strumenti di explorer si illumina, volendo può emettere anche un suono di avviso. Selezionando l’icona si aprirà l’elenco del feed del sito che stiamo visitando, prima dei titoli avremo la possibilità di sottoscrivere (registrare) il Feed nel nostro browser (vedi immagine). Ogni volta che i feed si aggiorneranno, il singolo indice che compone l’elenco dei nostri feed preferiti, cambierà di indensità trasformandosi in grassetto.

Consultare uno dei nostri feed sottoscritti in Explorer 7 diventa molto semplice, è come vedere l’elenco dei siti preferiti o la cronologia di navigazione. Gestito anche questo da una icona di fianco a quella dei siti preferiti (FEEDS vedi foto), offre subito all’utente la possibilità di interrogare gli elenchi e leggere direttamente nel browser le informazioni contenute negli articoli.

La grafica consentita in Explorer 7 Reader Feed, è limitata alle immagini contentue negli articoli.

Firefox 2.0 (installa Firefox 2.0)

Firefox come lettore Feed Rss

Come per Explorer 7, la lettura del Feed Rss su Firefox 2.0 diventa molto semplice. Per sottoscrivere il feed la procedura è identica mentre per la visualizzazione dei contenuti indice, Firefox mostra il nome del sito nella barra delle applicazioni (vedi foto) che con l’apposito triangolino nero, permette di espandere verticalmente l’elenco degli articoli peresenti. La visualizzazione grafica non permette di vedere gli articoli nel browser ma di scaricare l’intera pagina; è possibile caricare anche tutte le intestazioni in cartelle distinte e cioè; ogni titolo una scheda/pagina web.

Le istruzioni sono intuitive, la potenza di questo software sono le estenzioni Firefox che rendono questo browser molto più versatile e personalizzabile di Explorer e permettono di interagire con lo strumento di navigazione.

L’avanzamento degli standard web, la ricerca degli sviluppatori e realizzatori web, rendono il web molto meno rigido e vincolante degli anni scorsi. Essere aggiornati con i browser significa sfruttare a pieno le potenzialità della tecnologia ed avere immediatamente quanto ci serve in pochi clik. La compatiblità alla lettura dei CSS avanzati permette di avere una visualizzazione sempre corretta dei siti web di nuova concezione basati su standard XHTML.

Non resta che incominciare a provare questi strumenti in locale o personalizzare reader come Google home page personalizzata, che permette di caricare i feed di nostro interesse nella prima pagina del motore di ricerca. Di certo è un sistema bello e funzionale ma non sempre rapido nell’acquisire i dati provenienti dei diversi siti web, lo stesso sistema è offerto da Microsoft Live.

Google Feed ReaderGoogle Feed Reader è di certo uno strumento completo e potente, è possibile fare ricerche nei feed sottoscritti, elencarli e fare tante operazioni di condivisione, invio via e-mail ecc… uno strumento in stile Web2.0 di tutto rispetto.

Buona lettura a tutti,

Alex

Articoli Web Marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *