Cosa sapere del posizionamento nei motori di ricerca

Pubblicato il Pubblicato in Business online, Business Web, Posizionamento sito web, SEO SEM Marketing

Dalle richieste che si ricevano, dalle domande che mi vengono spesso rivolte, è molto chiaro che la comunicazione di servizi come quello del posizionamento nei motori di ricerca, in Italia e per gli italiani, è ancora poco conosciuto o spesso, legato a delle formule fuorvianti di operatori che propongono pacchetti di promozione web o di Pay per Click, i migliori ovviamente, gli AdWords di Google.

Da subito è giusto chiarire che: non esistono pacchetti dei miracoli; una cosa è aderire ad una campagna di promozione attraverso dei canali specifici come possono essere gli AdWords di Google, altra faccenda è l’azione professionale di Search Engine Marketing (SEM) e Search Engine Marketing (SEO) su una specifica struttura web.

web marketing Si d’accordo, ma cosa è un SEM e cosa è un SEO? Ne ho avuto modo già di parlarne in “Posizionamento sito web, meglio statico o dinamico e Costi del Web Marketing; la differenza di prezzi su servizi SEM e SEO ” Un sito web realizzato per essere ai vertici degli indici di ricerca dei motori di ricerca, deve essere “scritto per i motori di ricerca” e questo vuole dire, strutturato fin dal codice di rappresentazione ai contenuti testuali, ai link ecc… questa è una condizione ottimale ma spesso i professionisti SEM e SEO, ricevono richieste per siti preesistenti; cosa è giusto fare? Il cliente cosa dovrebbe richiedere o sapere affinché si possano creare quelle condizioni o fattori che determinano posizionamento nei motori di ricerca?

Se si richiede l’intervento di un professionista, è evidente che c’è “necessità” di migliorare la presenza negli indici di ricerca, il professionista non può non fare una analisi dei contenuti, della struttura del sito (come è stato realizzato), del settore merceologico di appartenenza del brand o dell’argomento trattato dal sito web, verificare la competitività risultante dalle potenziali parole chiavi (o frasi chiave) che un utente potrebbe editare per raggiungere i contenuti del sito attraverso i motori di ricerca ecc. Se ne deduce che un possibile preventivo per il posizionamento nei motori di ricerca non può essere fornito da una sommaria telefonata tra cliente e professionista ed è altrettanto chiaro che le analisi e i risultati che il professionista ottiene per determinare un preventivo d’investimento, possono essere anche a pagamento. I risultati ottenuti dal professionista SEM e SEO non sono “dovuti” al richiedente o comunicati in fase preventiva.

Quello che sembra evidente è che in Italia ci sia una generica conoscenza del mondo web professionale, un utilizzo della rete finalizzato a ricerche o ai soocial network ma non alle possibilità che internet può offrire alle PMI (piccola e media impresa), a singoli professionisti o al settore del turismo che, in contro tendenza, è molto più recettivo e preparato in materia di web, posizionamento e comunicazione.

Saper comunicare attraverso il web, è l’insieme di condizioni grafiche, di navigabilità e di contenuti che un sito web deve avere affinché sia gradevole, intuitivo e rapido nel dare risposte all’internauta che sta effettuando la visita. Quasi tutti i realizzatori del web, dimenticano che, per la maggior parte delle volte, l’utente arriva al sito web grazie all’indicizzazione fatta dai motori di ricerca. L’utente apre il suo browser e digita nel motore di ricerca una frase, una parola, una combinazione di parole chiavi, una domanda, poi giunge sul sito web; se il contenuto non è inerente alla richiesta iniziale… abbandona il sito e continua la sua ricerca dall’indice verso altri siti web. Il lavoro del professionista SEM e del SEO è fondamentale per valorizzare il core business e convertire le visite fatte dall’utenza in conversioni.

In una fase di mercato così complessa e difficile, c’è da registrare un aumento delle richieste fatte ai siti web che curo e che seguo, anche la qualità delle combinazioni di parole chiave e le permanenze nelle singole pagine, sono in continua crescita. La maggiore conversione è indice di una “ricerca” matura e finalizzata a trovare nuovi soggetti o partner. Al contrario, la comunicazione, le pubbliche relazione e uffici finalizzati alle relazioni con il pubblico, in questa fase anomala, è stata limitata o addirittura abolita.

Il web… Per chi ha operato in una politica di promozione, ottimizzazione SEO e marketing SEM, oggi può comprendere l’importanza di uno strumento come quello internet che, al contrario di altre forme di promozione, è globale ed esce dalla propria città, regione, nazione, continente. Le possibilità si moltiplicano esponenzialmente, d’accordo, c’è chi obbietterà dicendo che la maggior parte delle richieste potrebbero essere solo informative; d’accordo ma secondo me, meglio avere richieste e interesse ai prodotti e/o agli argomenti che il silenzio; non essere in internet.

Il futuro del web e del settore SEM – SEO Marketing?

Educare l’utenza, le PMI ad investire in comunicazione fattiva, realizzare un web maturo non dimenticando che l’alfabetizzazione è indice di conoscenza che i responsabili commerciali e di marketing, non dovrebbero ignorare, internet è una opportunità, chi lo ha già capito, è avvantaggiato rispetto alla concorrenza e in queste convulse fasi, essere primi… può fare la differenza!

In bocca a Google!!! Il mio motto!

Alessandro Vitale

DBATrade Web Marketing SEM e SEO

Il posizionamento di siti web

Articoli Web Marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *